Il Comune di Granada ha compiuto un passo decisivo verso la piena attuazione della raccolta differenziata dei rifiuti organici nel capoluogo tramite l’acquisto di 473 cassonetti marroni a caricamento laterale con una capacità di 2.000 litri la cui dislocazione è iniziata ad aprile (2024).

I contenitori da 2000 litri, a caricamento laterale, modello OVAL, saranno distribuiti in tutti i quartieri della città per aiutare i residenti a riciclare i rifiuti biodegradabili di origine vegetale, carne e pesce prodotti nelle loro case.

La sindaca di Granada, Marifrán Carazo, ha voluto sottolineare, in conferenza stampa, il “fermo impegno di questa squadra di governo per la sostenibilità e il rispetto e la cura del nostro ambiente”. L’obiettivo di questo nuovo acquisto di cassonetti a caricamento laterale è “porre Granada in testa ai capoluoghi andalusi per una maggiore implementazione della raccolta differenziata dei rifiuti organici e il totale rispetto delle normative europee in materia”.

La scelta del Comune è caduta sul cassonetto OVAL, di CONTENUR, nella versione GRANDI UTENZE con bocca di grandi dimensioni che rende il cassonetto accessibile (come da norma UNE EN 170001), più facile da usare; la stessa versione consente all’utente conferire il proprio rifiuto senza dover per forza toccare il cassonetto (minore possibilità di contaminazione).